Giochi di potere, un triste déjà vu!

La-Regina-Negli-Scacchi

Non abbiamo ancora dimenticato la difficilissima gestazione che portò alla giunta Fratus, e dopo un anno e mezzo eccoci, increduli, ad assistere a nuovi giochi di posizionamento, che portano in giunta due nuovi assessori.

Giochi di posizionamento, ben inteso, tutti interni ai partiti di maggioranza e sganciati da reali questioni di merito o di risultati raggiunti.

Non commentiamo per pudore il botta e risposta di questi giorni, palese sintomo di una sorta di “regolamento di conti” politico, ma ci preoccupiamo del fatto che molta energia venga spesa non per la Città ma per il bene di chi desidera guadagnarsi il proprio posto al sole.

Mentre dentro al Palazzo si pensa a come meglio assorbire questa crisi di maggioranza, i cittadini continuano la loro quotidianità, in attesa di conoscere quali siano gli strumenti che la Politica locale mette in campo a loro sostegno.

Dov’è il Bilancio Previsionale 2019? Lo scorso anno in questi giorni eravamo già prossimi alla votazione, quest’anno tutto l’iter istituzionale non è neppure iniziato! Ed in merito al discusso progetto Biblioteca, quando verranno coinvolti i cittadini, come promesso dal Sindaco? E che forma avranno la Fondazione Cultura e quella del Palio?

Sollecitiamo tutta la maggioranza ad una riflessione: i cittadini prima di tutto, Legnano non merita di subire questi rallentamenti per questa che l’ex-assessore Venturini definisce “una manovra di bieca politica nostrana autoreferenziale”.

Dario Selmo – Presidente
Marco Bianchi – Capogruppo

Insieme per Legnano

Annunci